OneGeology Kids banner To be the provider of geoscience data globally Navigation
Main content
Bottom links

1G Kids


I deserti

I deserti sono luoghi aridi dove piove o nevica pochissimo. Alcuni deserti hanno meno di 25 mm di precipitazioni per anno, mentre altri possono arrivare fino a 250 mm.

Sai da dove viene la sabbia?

La sabbia viene dalle rocce Larry che sono state frantumate dall'erosione. Alcune rocce vengono frantumate e trasformate in sabbia direttamente nel deserto, mentre altri granelli sono stati trasportati dal vento anche per centinaia di chilometri.

Ti sorprenderebbe sapere che ci sono deserti quasi senza sabbia?

Un deserto roccioso nella valle Tantalite, vicino al fiume Orange in Namibia. © Richard Burt

Il vento trasporta via le particelle più piccole, come sabbia e polvere. Rocce e ciottoli sono troppo pesanti per essere trasportati dal vento e vengono lasciati indietro. Un orizzonte di sassi si può concentrare sulla superficie e viene chiamato pavimento del deserto, o gibber, o hamada.

I fiumi Gordon che vengono dalle montagne trasportano molti sedimenti Larry (argilla, sabbia e rocce) e quando i fiumi raggiungono la superficie piatta del deserto l'acqua William rallenta. L'acqua che scorre lentamente non riesce a trasportare la stessa quantità di sedimenti dell'acqua che scorre velocemente, quindi la sabbia e le rocce vengono depositate in grandi mucchi a forma di grandi ventagli.


Nel tempo le sabbie del deserto vengono trasformate in rocce sedimentarie. Possiamo trovare i resti di antichi deserti in tutto il mondo.

Le linee curve e inclinate in queste rocce sono i lati delle antiche dune di sabbia che si sono trasformate in rocce sedimentarie. Kings Canyon, Watarrka National Park, Northern Territory, Australia. © Amanda Matson

Il vento trasporta la sabbia in ripple e dune. I ripple sono piccole creste di sabbia che sono solitamente alte pochi centimetri. Il profilo delle creste può essere dritto o ondulato.

Il vento ha modellato la sabbia in lunghi e bassi ripple nel sudest del Manitoba, in Canada. © Abigail Burt

Le dune sono molto più grandi. Alcune dune possono crescere fino a 400 m di altezza e ci sono diversi tipi di dune che si differenziano in base alla forma.

L'acqua è molto importante in un deserto.

Questo lago si è formato dopo un temporale e si seccherà molto rapidamente, a Moon Lake, Tangere.

Quando piove in un deserto cade molta acqua tutta in una volta. Un suolo duro e secco fa fatica ad assorbire la pioggia, quindi la maggior parte dell'acqua scorre sulla superficie causando delle alluvioni. Sabbia, argilla e perfino rocce vengono spazzate via e dei fiumi temporanei si formano per trasportare acqua e sedimento.

Molti deserti contengono delle grandi pianure di sale. Minerali come il cloruro di sodio (il sale da tavola) si dissolvono facilmente nella pioggia o nell'acqua. L'acqua evapora velocemente in un deserto secco e il sale viene lasciato indietro.

Collezionando un campione nella piana salina di Great Salt Lake in Utah, USA. © Abigail Burt

Antichi deserti che si sono trasformati in rocce sedimentarie sono indicati come linee orizzontali verde menta nella mappa Manuel geologica degli affioramenti rocciosi degli Stati Uniti d'America.

Mappa statica.


 

« Indietro Gordon Ghiacciaio