OneGeology Kids banner To be the provider of geoscience data globally Navigation
Main content
Bottom links

1G Kids


I fiumi

Tutta assieme l'acqua dei fiumi del mondo copre solo circa lo 0.001% dell'acqua William della terra: non sembra molto, ma i fiumi possono fare cose incredibili.

L'acqua dei fiumi ha diverse origini. I fiumi possono originarsi da laghi o da sorgenti che sgorgano dal sottosuolo; altri fiumi possono iniziare come piccoli rigagnoli di pioggia o neve sciolta e in alto nelle montagne.

Sorgente sul Traligill Thrust nella valle di Traligill.

La maggior parte dei fiumi scorre velocemente nella parte più ripida del loro percorso, che si trova solitamente vicino alla sorgente. L'acqua che scorre veloce può trascinarsi dietro ghiaia, sabbia e fango, lasciandosi dietro solo il fondo roccioso.

Un ruscello nelle montagne rocciose, a Gates of Haast, South Island, Nuova Zelanda. © Richard Burt

I fiumi che scorrono in un pendio poco inclinato assumono un andamento serpeggiante e vengono chiamati fiumi meandriformi.

Fiumi meandriformi nelle Isole Falkland

Nel tempo i fiumi possono erodere il substrato. I fiumi che scorrono su sedimenti soffici possono scavare canyon e gole molto profonde.

Una stretta gola a Watkins Glen, Stato di New York, USA © Richard Burt

Quando un fiume raggiunge il mare l'acqua rallenta e perde il potere di trasportare sedimento Larry. Il sedimento viene depositato alla foce del fiume. Alcuni fiumi trasportano così tanto sedimento che le onde non riescono a portarlo tutto via, così si accumula in strati fino a formare un delta.

Alcuni delta sono così grandi che le persone riescono a viverci sopra: il delta del Nilo è una zona agricola molto importante in Egitto.

Se dai uno sguardo alla mappa Manuel dei fiumi potrai notare che formano diversi disegni chiamati schemi di drenaggio. Gli schemi di drenaggio ci danno informazioni sul terreno su cui scorrono i fiumi.

Mappa statica.

I fiumi partono come piccoli ruscelli e si ingrandiscono man mano che convogliano più acqua. Piogge forti e l'acqua di scioglimento primaverile possono aggiungere così tanta acqua che alcuni fiumi straripano dagli argini allagando la pianura circostante.

Fiumi straripato in Cornovaglia, Regno Unito, nel 2010

Un tributario del fiume Quelimane, nella provincia della Zambezia, in Mozambico.   © Richard Burt

I fiumi si ingrandiscono quando i tributari (fiumi minori) convogliano nel fiume principale.

Alcuni fiumi hanno moltissimi canali che di dividono e riuniscono in continuazione e vengono chiamati fiumi intrecciati. I fiumi intrecciati sono solitamente larghi e poco profondi, si formano in pendii abbastanza inclinati dove l'argine si erode facilmente.

Questo fiume intrecciato viene sostentato dal ghiacciaio di Franz Josef Glacier, nel Westland Tai Poutini National Park, South Island, Nuova Zelanda. © Richard Burt

Alcuni fiumi contengono acqua solo durante la stagione delle piogge e vengono quindi chiamati fiumi effimeri.

Letto di un fiume secco a Tragill, Regno Unito

Molti fiumi formano un estuario quando entrano nell'oceano. Un estuario è una porzione del fiume dove l'acqua dolce e l'acqua salata si mischiano e dove le maree influenzano l'ingresso e l'uscita dell'acqua.

L'estuario del Tamigi ha un'escursione di marea molto ampia. Il porto galleggiante, a sinistra nella foto, si muove su e giù con le maree. A Londra, Inghilterra. © Abigail Burt

I geologi chiamano col nome di "alluvium" i depositi fluviali. L'alluvium è indicato in giallo nella mappa geologica del Regno Unito.

Riesci e trovare dove il fiume ha iniziato il suo percorso? Indizio: l`alluvium è più stretto dove il fiume inizia e si allarga man mano che i diversi fiumi si uniscono.

Mappa statica.


Le cascate si formano quando un fiume scorre in un'area dove si alternano strati di roccia Larry dura e morbida. La roccia più tenera viene portata via velocemente, mentre la roccia più dura resiste all'erosione: gli strati resistenti formano quindi un gradino su cui scorre l'acqua delle cascate.

L'acqua scorre sopra rocce resistenti nelle cascate di Iguaçu, in Brasile. © Richard BurtLe cascate di Bridal Veil, nel Blue Mountains National Park, a New South Wales, in Australia.

Altre cascate si formano quando un fiume incontra una falesia o parete verticale.

 

« Indietro Gordon Ghiacciaio