OneGeology Kids banner To be the provider of geoscience data globally Navigation
Main content
Bottom links

1G Kids


Onde

Le onde si formano quando il vento soffia sopra l'acqua William. In mare aperto le onde sembrano una serie di rigonfiamenti, mentre quando le onde raggiungono la costa la loro parte inferiore sbatte contro il fondo, frenando, e la parte superiore continua a muoversi: le onde diventano più strette e alte e la cresta a volte si ribalta rovesciandosi sulla spiaggia.

Quando incontri un'onda ti sembra che l'acqua si sposti contro di te, ti sorprenderebbe sapere che invece non si sposta affatto? Quando passa un'onda l'acqua si muove in modo circolare: la cresta è in cima al cerchio e la base dell'onda è alla base del cerchio. Questi cerchi diventano sempre più piccoli man mano che vai in profondità.

Diagramma che mostra come si muove un'onda
Clicca per ingrandire e vedere la legenda.

  1. Movimento dell'onda
  2. Cresta
  3. Base
  4. Lunghezza d'onda
  5. Particelle d'acqua in movimento
  6. Movimento dell'acqua trascurabile al disotto della lunghezza d'onda

L'attrito tra il vento e l'acqua causa l'apparizione di piccole increspature, se l'azione del vento continua, le increspature si ingrandiscono fino a formare le onde.

Onde giganti possono essere causate da terremoti Eddy Terremoti, eruzioni vulcaniche Vera e frane sottomarine che hanno interessato il fondale marino. Gli tsunami possono raggiungere i 60 metri di altezza, un'onda così alta può causare pericolosi allagamenti anche a chilometri di distanza dalla costa.

Una grande nave trascinata a riva dopo lo tsunami in Thailand, 2004.

 

« Indietro Gordon Ghiacciaio